È Samsung la nuova insidia per Amazon Echo e Google Home?

Juxhin Radhima

Samsung Galaxy Home

C’è la possibilità che gli apparecchi Amazon Echo e Google Home ricevano una forte competizione nel brevissimo periodo.

Samsung ha infatti annunciato che rilascerà il suo Galaxy Home smart speaker.

I prodotti di Amazon e Google rappresentano le uniche offerte per la smart home e hanno avuto un’enorme diffusione.

Google Home è stato lanciato nel 2016 ed è disponibile in 3 modelli.

Il Google Home Mini è il dispositivo più piccolo ed economico, con anche la qualità audio più bassa.

Il Google Home standard offre un buon compromesso tra la fedeltà del suono e un design minimalista, mentre il Google Max pone l’audio al centro dell’esperienza che offre.

Lo scorso ottobre l’azienda di Mountain View ha annunciato il suo primo apparecchio dotato di schermo con il Google Home Hub.

Il prodotto ha le stesse funzionalità degli altri con l’assistente vocale integrato, ma con l’aggiunta di uno schermo che mostra informazioni contestuali alle richieste.

Il Google Home è coinvolto in una dura lotta con la gamma di apparecchi Echo, che è presente sul mercato da più tempo e vanta più modelli (ti ho parlato dei classici in questo articolo e dell’ultimo arrivato in questo).

Nel complesso Amazon e Google dominano sicuramente il mercato degli smart speaker (in questo articolo ti ho parlato esattamente di chi comanda questo mercato), ma sembra che Samsung sia determinata a sfidare entrambi con il suo Galaxy Home.

Il Galaxy Home è stato annunciato insieme al Galaxy Note 9 ad agosto del 2018 ed è stato posizionato come uno speaker premium dotato dell’integrazione con l’assistente virtuale di casa, Bixby.

La presentazione fatta del prodotto lo ha infatti raccontato come un apparecchio con suono incredibile e design elegante.

Il Galaxy Home è dotato di 6 speaker e un subwoofer che potrebbero insidiare l’Amazon Echo e il Google Home sotto l’aspetto del suono.

Samsung ha ha diffuso con orgoglio il suono prodotto dal suo dispositivo, che è stato messo a punto da AKG (azienda austriaca che opera nel campo del suono con prodotti come auricolari, cuffie e microfoni).

La forma stessa del Galaxy Home ricorda quella di un vaso. Lo speaker è sostenuto da 3 gambe e ha un design curvo.

La parte superiore del prodotto invece è piatta e dotata di bottoni per controllare la riproduzione dell’audio.

Quando il Galaxy Home ha fatto il suo debutto, Samsung non ha dato chiare indicazioni di quando il dispositivo sarebbe stato lanciato sul mercato.

Ad ogni modo, 2 indizi sono trapelati.

Il primo, più vago, annunciava l’uscita del Galaxy Home nella prima metà del 2019.

Il secondo, più esplicito, è arrivato dal recente evento a San Francisco di Samsung, “Unpacked”, in cui è stato presentato anche l’S10.

In quell’occasione il CEO, Dj Koh, ha dichiarato che l’Home sarà rilasciato ad aprile.

La più grande sfida di questo dispositivo sarà sicuramente legata alla capacità di Bixby di competere con i rivali Alexa e Google Assistant.

Dal debutto del Galaxy S8 nel 2017, Samsung ha posto molta enfasi sul suo assistente virtuale e sappiamo che lo integrerà anche nelle prossime TV che usciranno quest’anno.

Non è ancora chiaro quanto costerà lo smart speaker di casa Samsung, ma la cosa certa è che sarà interessante monitorare la fetta che riuscirà ad aggiudicarsi di un mercato attualmente dominato da Jeff Bezos.

Resta connesso per avere tutti gli aggiornamenti.

Noi ci vediamo presto,

Juxhin

CONDIVIDI L’ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

Guarda i 6 video gratuiti sulle Skills

Ho preparato sei video gratuiti per spiegarti cosa sono le Skills Alexa, quali sono gli utilizzi di questo strumento e alcuni esempi pratici.

Copyright @JuxhimRadhima

Sei uno youtuber, un podcaster o un creators?

Ti presento

IL PRIMO TOOL AL MONDO PER LA PUBBLICAZIONE DI CONTENUTI SU AMAZON ALEXA